englishitaliano

Lovers Film Festival

Dal 20 al 24 aprile 2018 partirà la 33esima edizione del secondo Festival di cinema a tematica LGBT d'Europa a Torino. Lovers è organizzato dal Museo Nazionale del Cinema.



Nel 1981 Ottavio Mai e Giovanni Minerba decidono di opporsi e reagire a un certo cinema che utilizzava il "personaggio" omosessuale in ruoli marginali e/o, addirittura, a dir poco offensivi, girando in video il loro primo film Dalla vita di Piero. Accolto positivamente al Festival Cinema Giovani di Torino il film viene poi invitato in vari festival internazionali.

Da qui parte l'idea del Festival Internazionale di Film con Tematiche Omosessuali "Da Sodoma a Hollywood" di Torino: Mai e Minerba, frequentando i vari festival per accompagnare il loro lavoro, si rendono conto che tantissimi e importanti film a tematica GLBT non arrivano in nessun modo in Italia. Coltivano, così, l'idea di un Festival, che viene presentata agli enti locali, Regione Piemonte, Provincia e Comune di Torino: ma per tre anni non ottengono risposte. Nel 1985 al Comune di Torino viene nominato Assessore alla Cultura un politico anticonformista e illuminato, Marziano Marzano, grazie al quale, fra mille polemiche che si sono poi trascinate negli anni, la manifestazione nasce nel 1986, ottenendo anche il contributo della Provincia di Torino e della Regione Piemonte oltre al successivo, importante sostegno artistico e culturale, mantenuto negli anni, di importanti enti nazionali e internazionali quali il Museo Nazionale del Cinema, il British Council, il Goethe Institut, il Colegio de Salamanca, il B.F.I., l'Ambasciata del Canada, il Ministero dello Spettacolo di Spagna, il Centre Culturel Français.

Nata in un primo momento come rassegna-vetrina, la manifestazione si trasforma in Festival nel 1989 e ottiene il riconoscimento del Ministero del Turismo e dello Spettacolo nel 1990. Dal 2006 il Festival ricade sotto la gestione amministrativa del Museo Nazionale del Cinema di Torino.

L'attività del Festival ha sempre avuto tra i suoi scopi non soltanto quello di presentare film in anteprima nazionale ma, soprattutto, quello di essere una sorta di "occhio" italiano particolarmente attento a un cinema che altrimenti non avrebbe avuto alcuna possibilità di circuitazione, commerciale o amatoriale, in Italia.

Contattaci

Nome

Cognome

Email

Telefono

Testo

captcha
97DC2

Associazione LGBT Quore – Friendly Piemonte
Via Sant'Agostino 12  10122 Torino
www.quore.org -  segreteria@quore.org